giannini

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
I Saperi della vita: Biologia, analogie e sapere storico in Kant, Goethe e HumboldtLa dimensione estetica nel pensiero di Plotino. Proposte per una nuova lettura dei trattati "Sul bello" e "Sul bello intelligibile"








Scientia Astrorum. La fondazione epistemologica dell'astrologia in Pietro d'Abano
Visualizza Ingrandimento


  Fabio Seller

Scientia Astrorum. La fondazione epistemologica dell'astrologia in Pietro d'Abano

e.book: 978-88-6906-017-5


Prezzo: 10,00€





Scientia Astrorum. La fondazione epistemologica dell’astrologia in Pietro d’Abano

Codice: 453-9
Anno edizione: 2009
Pagine: XX+288 (edizione cartacea)
Collana: Incipit - n. 4

Nell’intera opera di Pietro d’Abano si realizza il primo organico congiungimento di astrologia e medicina, e dunque la rivalutazione di quelle scienze profane che vengono utilizzate non più in senso esemplificativo e allegorico, ma proprio come tipo di procedimento razionale e sperimentale. L’autore, a partire da tale prospettiva, individua il senso complessivo della fondazione epistemologica della scientia astrorum in Pietro d’Abano. Congedandosi dai diversi topoi che ancora, per certi aspetti, attraversano gli studi medievali, soprattutto nell’ambito della philosophia naturalis, l’autore ci presenta un Pietro d’Abano dotato di una precisa identità concettuale, di genesi sostanzialmente aristotelica, ma altrettanto consonante con la teoria avicenniana della scienza prima e dei suoi rapporti con le scienze particolari, matematiche e fisiche, profondamente diversa dal quadro epistemologico ed ontologico delle scienze teoretiche e pratiche di Aristotele. Dal profondo mutamento del modello concettuale di una scienza astronomica meramente speculativa, appaiono sostanzialmente rinnovati quegli aspetti fondamentali della tradizione scientifica tardo-scolastica che costituiscono senza dubbio un punto di avvio decisivo verso la modernità.

Fabio Seller ha conseguito il Dottorato di ricerca in Filosofia, scienza e cultura dell’età tardoantica, medievale e umanistica (Fitmu) all’Università di Salerno. Ha studiato presso l’Università di Napoli “Federico II” e ha soggiornato presso il De Wulf-Mansion Centre for Ancient, Medieval and Renaissance Philosophy di Lovanio.
Nell’ateneo federiciano collabora con la cattedra di Storia della Filosofia Medievale e con la rivista “Logos”. È autore di saggi sul pensiero scientifico tardo-medievale. Partecipa al progetto di edizione dell’opera omnia di Pietro d’Abano, e della tradizione dei Problemata physica nel Medioevo latino.




PROVA IBS