giannini

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
Spiritualmente l'uomo abita sulla terraSentire. Una riflessione sulla Ragion pura, il Giudizio (e oltre...)








Mosè, il monoteismo e la genesi del politico
Visualizza Ingrandimento


  Gianluca Giannini

Mosè, il monoteismo e la genesi del politico

e.book: 978-88-6906-006-9


Prezzo: 5,00€





Mosè, il monoteismo e la genesi del politico

Codice: 318-1
Anno edizione: 2006
Pagine: 80 (edizione cartacea)
Collana: Tasselli (Edizioni Partagées) n. 3

Questo scritto, attraverso lo scandaglio della figura più tormentosa e tormentata del Pentateuco, Mosè, e tramite l’inquadramento della sua vicenda, che è politica a tutti gli effetti ritiene che la «questione Mosè» sia tema di capitale importanza nella misura in cui essa istituisce, per la prima volta in assoluto, gli autonomi ambiti del politico e della teologia politica. Specialmente quest’ultima, intesa come vero e proprio gradiente, permette di cogliere e registrare le oscillazioni della «con - istitutiva» interrelazione tra religioso e politico, domini che, fondando in un’accezione del tutto nuova di nemico, aprono al necessitato svolgimento di illimitato e perenne conflitto che è, in ultima istanza, cifra indelebile della marcia dell’umano.

Gianluca Giannini (1973), svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia “A.Aliotta” dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Tra i suoi scritti più recenti possono essere qui ricordati: Filosofia, religione e pensiero ebraico (2004); Auschwitz, L’eccesso del male, a cura di P.Amodio, G.Giannini, G.Lissa (2004); Carl Schmitt: la politica e il destino (2005); Esercizio del politico e accoglienza dell’eccezuione (2005); nonché la traduzione italiana di alcuni inediti di Carl Schmitt (2005).